Cerca
 cerca informazioni o persone
 

L’area tematica si configura come un ambito scientifico nel quale convergono e interagiscono interessi disciplinari e temi di ricerca incentrati sulle trasformazioni della città e del territorio nella prospettiva della sostenibilità dello sviluppo.

L’interazione virtuosa tra processi antropici e processi naturali, nella dimensione urbana e territoriale, si fonda su conoscenze, metodi e strumenti in grado di:

  • conciliare i processi insediativi con l’esigenza del mantenimento della varietà delle specie e della funzionalità degli ecosistemi naturali;
  • conciliare i processi insediativi in atto con la sostenibilità dei sistemi energetici, dalla scala dell’edificio a quella dei modelli insediativi ripensando la mobilità e le reti infrastrutturali;
  • salvaguardare i diritti e le aspirazioni dei cittadini attraverso il loro coinvolgimento nelle scelte che li riguardano, mediante approcci e strumenti appropriati di pianificazione;

Questa prospettiva richiede la convergenza di una pluralità di approcci scientifici quali:

  • Rilevamento e rappresentazione dei luoghi, Sistemi Informativi Geografici, Sistemi conoscitivi a supporto delle decisioni;
  • Analisi e valutazione della biodiversità e dei processi e servizi ecosistemici;
  • Progettazione di edifici sostenibili integrati con la building automation;
  • Energie rinnovabili e sistemi passivi per l’architettura, comfort dell’ambiente confinato;
  • Progettazione urbana e pianificazione territoriale orientate alla sostenibilità dello sviluppo,
  • Progettazione e pianificazione degli ecosistemi a bassa ed elevata pressione antropica;
  • Progettazione, controllo e gestione di reti infrastrutturali e di sistemi di mobilità,
  • Pianificazione comunicativa
  • Valutazione di impatto ambientale, valutazione strategica, valutazione di sostenibilità.

L’impegno scientifico è rivolto all’elaborazione e allo sviluppo di approcci, di metodi e di strumenti atti a indagare sia i singoli fenomeni che le loro interazioni, nella consapevolezza della complessità derivante dal fare interagire processi che possono essere antagonisti. L’impegno scientifico è rivolto anche alla prefigurazione di soluzioni alle problematiche analizzate attraverso l’approccio del progetto.

L’area tematica fa esplicito riferimento, per quanto riguarda i contesti cui si applica l’interesse scientifico:

  • alle regioni caratterizzate da una grande dotazione ambientale,
  • ai paesi in via di sviluppo, considerati una realtà imprescindibile ai fini di comprovare l’efficacia delle soluzioni dei problemi.